Viaggio nel mondo dell’occulto.

La questione delle sette occulte e delle vittime di plagio al centro della conferenza tenuta nella mattinata odierna a Sondrio, presso la sala Succetti dell’Unione Artigiani. Ad organizzare l’incontro, la sezione provinciale del Sindacato Italiano Appartenenti Polizia.

Le problematiche connesse ai culti criminogeni, rappresentano un fenomeno sempre più in espansione e che colpisce uomini e donne di ogni età: stretta la collaborazione tra la Polizia di Stato ed il Servizio Anti Sette dell’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, di cui è animatore l’antropologo e demonologo Don Aldo Buonaiuto.

Di fronte alle rappresentanze delle forze dell’ordine ed agli studenti di Itis e liceo scientifico Donegani, assieme a Don Aldo Buonaiuto, anche Filippo Tani e Pietro Donati, rispettivamente segretario e vice segretario provinciale SIAP.

A moderare l’incontro, durante il quale è stato presentato il volume dal titolo “Gli artigiani del Diavolo”, di cui Don Aldo Buonaiuto è autore, il giornalista Riccardo Carugo.

Attivo a tal proposito, dal 2002, il numero verde nazionale 800-228866, dedicato a coloro i quali cerchino risposte alle problematiche concernenti i culti criminogeni.

E i dati in nostro possesso, delineano una realtà preoccupante lungo l’intera penisola, lasciando trapelare numeri tutt’altro che rassicuranti.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top