Agroalimentare di Qualità, sede unica per cinque Consorzi

E’ con la ferrea volontà di imporsi sui mercati nazionali e internazionali degli amanti della buona tavola, che il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina e i cinque Consorzi di tutela locali, hanno deciso di trasferire le proprie sedi operative in un nuovo ufficio condiviso, situato presso la Camera di Commercio di Sondrio, presentato oggi ai media.
Fermo restando che i cinque Consorzi, quello di tutela della Bresaola di Valtellina Igp, dei formaggi Dop Bitto e Casera, della mela di Valtellina Igp, dei Vini Doc e Docg, e dei Pizzoccheri Igp, mantengono la loro struttura originaria, in termini gestionali. Semplicemente, ora, lavorano fianco a fianco dentro un contesto prestigioso e simbolicamente significativo qual è la casa di tutte le realtà imprenditoriali valtellinesi e valchiavennasche.
Una decisione apprezzata e condivisa da Loretta Credaro, presidente dell’ente camerale, che non ha mancato sottolineare quanto il processo di avvicinamento, anche fisico, fra i Consorzi, sia stato accompagnato dalla Camera di Commercio al fine di “sviluppare ulteriormente – ha detto – anche l’integrazione strategica dei soggetti rappresentativi della filiera agroalimentare in un orizzonte condiviso con la dimensione turistica”.
Più volte, del resto, Franco Moro, ha sottolineato quanto sia fondamentale l’agroalimentare a denominazione per sviluppare l’indotto turistico locale a livello nazionale e internazionale, tema rilanciato anche da Pietro Lenna, direttore dell’Ufficio Territoriale Regionale di Sondrio, presente all’inaugurazione della sede.
Tanti, peraltro, i rappresentanti del settore presenti questa mattina all’evento, fra cui Emilio Rigamonti, patròn della storica casa di produzione della bresaola, e primo presidente del Multiconsorzio Valtellina che Gusto, antesignano del Distretto, e nato nel 2007.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
9 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top