Sementi e biodiversità di casa a Scarpatetti

Patrimoni inestimabili le sementi locali da custodire gelosamente per salvaguardare la biodiversità rurale dall'aggressiva minaccia dell'industria alimentare che rischia ad oggi di far sparire la civiltà contadina e la sua apprezzata genuinità. E sono stati proprio i semi, indiscussi simboli dell'ambiente naturale in antitesi con le manipolazioni, i singolari protagonisti dell'evento svoltosi a Sondrio sabato scorso intitolato “La suménsa de Curiùs” promosso da Raetia Biodiversità Alpine e GasTellina. Una iniziativa per far conoscere alla popolazione le innumerevoli varietà e diffondere buone pratiche a tutela della terra. Dalle 14 alle 18 a Scarpatetti è stato possibile ammirare sementi di ogni sorta rigorosamente autoprodotte, ma anche lieviti. Incuriositi e attenti i partecipanti hanno appreso l'importanza di una agricoltura rispettosa dell'ambiente ribadita dai promotori convinti che la qualità degli alimenti sappia e debba ogni volta fare la differenza in un mercato sempre più artificiale e che il seme, vero bene comune delle popolazioni agricole non va modificato poichè porta con sé la tradizione e la coltura che lo ha plasmato in memoria della storia dei padri.
Un evento che ha saputo insegnare l'importanza di ripristinare la fertilità del suolo grazie a coltivazioni diversificate evitando l'utilizzo di fertilizzanti chimici per contribuire consapevolmente a un raccolto più naturale possibile, ma anche a salvaguardare le speci che rischiano di dirigersi a passo veloce verso l'estinzione spesso causata dalla massificazione dei gusti.
Salvaguardare la biodiversità rurale, quindi, quale esigenza primaria per custodire al meglio le varietà caratteristiche dei territori e non perdere tracce della nostra identità culturale. Ad aggiungersi alla mostra dei semi anche il tradizionale mercatino vintage con merci di piccolo valore e modernariato.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
16 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top