Polizia Locale del Tiranese, un patto solido, un modello virtuoso

Vicini al cittadino con esemplare spirito di servizio, professionalità e dedizione. Un duro lavoro quello della Polizia Locale, spesso svolto sotto silenzio, lontano dai clamori, ma che riporta al centro valori importanti affinchè la convivenza civile si svolga secondo legalità e regole. Un ruolo ribadito sabato scorso durante la festa di San Sebastiano coincisa con la "Festa provinciale della Polizia Locale" promossa dal comitato di Coordinamento del Patto Locale di sicurezza urbana Media Valtellina e ben coordinata dall'agente Fausto Schivardi. Prima la messa, celebrata da don Remigio Gusmeroli nella collegiata di San Lorenzo a Villa di Tirano, e a seguire la cena conviviale presso la Tenuta "La Gatta" a Bianzone. A tracciare il primo bilancio dell'esperimento Fabio Della Bona, comandante della Polizia Locale tiranese.
Il Patto, dalla durata quinquennale, che unisce i dodici comuni del tiranese e la Comunità Montana di Tirano, prevede servizi prestati extraorario di lavoro dagli agenti dei comuni dove è presente un comando (due uscite alla settimana di quattro ore con pattuglia composta da due operatori). Operativo dallo scorso giugno 2018, il documento è stato sottoscritto in Prefettura già nel novembre 2017 fra presidente della Cm di Tirano Gian Antonio Pini, Prefetto Giuseppe Mario Scalia e i sindaci dei comuni del mandamento. A parlare sono i numeri: 539 veicoli fermati, 89 preavvisi per sosta vietata, 57 verbali su strada, un totale di 3240 chilometri percorsi con l'auto. L’auspicio ora è quello che la sperimentazione venga allargata all’intera provincia coinvolgendo Sondrio e l’Alta Valle. In arrivo anche una nuova auto a servizio degli agenti del Patto Locale.
A confermare la bontà della sperimentazione anche il sindaco di Tirano Franco Spada e il primo cittadino di Bianzone Alan Delle Coste.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 7 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top