Accademia del pizzocchero, la famiglia si allarga

Appuntamento con gli auguri di Natale, all’hotel ristorante Combolo, per l’Accademia del pizzocchero di Teglio. Soci, amici, associazioni si sono ritrovati per una cena in occasione delle festività. Tempo di bilanci e prospettive future per il sodalizio tellino, nato nel 2002, capace negli anni di far conoscere e apprezzare il piatto forte dell’enogastronomia valtellinese a un numero sempre maggiore di amanti del cibo.
Oltre a promuovere, tutelare e diffondere il pizzocchero di Teglio, l’Accademia, presieduta da Flavio Bottoni, da anni insegue una visione più ampia: sostenere iniziative che contribuiscano a valorizzare e a sviluppare la conoscenza dei prodotti e del territorio valtellinese.
La disponibilità a collaborare con tutti gli enti al fine di favorire il turismo in Valtellina, uno dei target primari che si pone il sodalizio. Fare sinergia, essere più uniti tra i vari soggetti è quello che serve per portare in alto il nostro territorio a livello turistico. Tra gli ospiti presenti Plinio Vanini, con il quale l’Accademia sta portando avanti una proposta per incentivare il consumo del Valtellina Casera, Daniela Cuzzolin Oberosler, che ha elogiato le eccellenze locali e ha rimarcato l’importanza di farsi trovare pronti all’appuntamento delle Olimpiadi 2026, e i vertici del Valtellina Veteran Car, con i quali da poco è iniziata una collaborazione. Non è mancato il ringraziamento agli sponsor che sostengono l’Accademia.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
7 + 11 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top