PARTE OGGI L'ACCORDO PER L'ATTIVITA' DI SERVIZI DI POLIZIA CONGIUNTI LUNGO LA RETE STRADALE TRA ITALIA E SVIZZERA

Il Compartimento Polizia Stradale Lombardia e la Polizia Cantonale dei Grigioni, in adesione dell’accordo sulla cooperazione di polizia e doganale tra Governo della Repubblica Italiana ed il Consiglio Federale Svizzero, hanno sottoscritto il Vademecum sulle modalità operative relative all’attività per i servizi congiunti sulla rete autostradale lungo la comune fascia di confine tra Italia e Svizzera, con la finalità di effettuare controlli congiunti sulla rete stradale della Provincia di Sondrio e quella del citato Cantone.
Sta partendo in questi minuti il primo servizio lungo l’itinerario Trivio Fuentes (IT) – Chiavenna (IT) – St. Moritz (CH): verranno effettuati più posti di controllo con l’impiego di pattuglie italiane ed elvetiche in modo da monitorare le località Prata Camportaccio (SO) e Vicosoprano (CH), nonché le zone della Val Chiavenna, Valle Bregaglia, Valle Poschiavo, Livigno, Passo dello Stevio e Val Monastero.
Le attività saranno volte al controllo ed alla verifica del rispetto della normativa europea e nazionale sull’autotrasporto di persone e merci; controllo e verifica dei tempi di guida e di riposo dei conducenti professionali; controllo di trasporti di merci pericolose; controllo dell’uso dei sistemi di ritenuta e di illuminazione e verifica dell’efficienza dei veicoli; controllo delle condizioni psico-fisiche dei conducenti dei veicoli; controllo della velocità.
Il progetto verrà illustrato tra poco presso il Distaccamento Polizia Stradale di Mese, da cui provengono queste immagini. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
4 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top