Sondrio. Carabinieri contro lo spaccio. Arrestato un 17enne.

 

Continua senza sosta l'impegno da parte dei militari dell'Arma dei Carabinieri nella prevenzione del consumo e dello spaccio delle sostanze stupefacenti tra i più giovani.
I questi primi mesi dell’anno scolastico 2018/2019 l’Arma ha svolto attività di prevenzione, nell’ambito del progetto “Cultura della Legalità”, con incontri, organizzati in collaborazione con i dirigenti scolastici, a favore di studenti e genitori, con l’intervento degli agenti ma anche di un medico dell’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) della Montagna, di rappresentanti dell’Automobil-Club di Sondrio e di operatori della comunità La Centralina.
A tali attività si è affiancata una strutturata attività di repressione che ha visto il coinvolgimento del Nucleo Cinofili Carabinieri di Orio al Serio (BG) e normale attività di pattuglia con particolare attenzione ai luoghi di aggregazione dei giovani, ponendo particolare attenzione verso i luoghi frequentati prima e dopo l’orario scolastico: scali ferroviari ed autostazioni, zone di ritrovo dei ragazzi, nonché controlli anche all’interno di vari istituti scolastici della giurisdizione. Dall’inizio dell’anno, sono stati posti sotto controllo numerosi studenti, segnalati dal cani antidroga: giovani che hanno ammesso di fare uso di sostanza stupefacente. Altri sono stati, invece, trovati in possesso di tale sostanza.
Le attività hanno portato alla segnalazione, quali assuntori, di 8 studenti di 14-15 anni e di un docente 33enne, alla denuncia penale per un 15enne. Si è giunti, inoltre, al sequestrato di 15 grammi circa di hashish e 5 grammi circa di marijuana.
Un recente controllo ha portato inoltre all’arresto, nella giornata di ieri, di uno studente 17enne per detenzione ai fini di spaccio perché trovato in possesso di 80 gr. di hashish e 3 di marijuana, sia a scuola che a casa. Ed è significativa la circostanza per la quale il grosso della sostanza sia stata trovata a scuola, facendo ritenere che fosse quindi destinata allo spaccio verso altri studenti. Continuano gli accertamenti dei militari per risalire all’eventuale provento dell’attività di spaccio e per identificare gli acquirenti che si rifornivano di droga, anche in orario scolastico.
Il ragazzo si trova attualmente ristretto nel carcere minorile “Beccaria” di Milano in attesa delle disposizioni da parte dell’A.G. per i Minorenni di Milano.
Il sequestro di ieri rappresenta uno dei più consistenti effettuati in provincia di Sondrio.

RIPRODUZIONE VIETATA. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
17 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top