Colorina: Casa Matteo è realtà

La realizzazione di un sogno, il compimento di un progetto che parte da lontano. Domenica, a Colorina, taglio del nastro per “Casa Matteo”, una struttura speciale realizzata per ospitare ragazzi malati con i loro genitori e fratelli, per alleviare il dolore dopo le cure e regalare loro momenti di svago. Un’iniziativa portata avanti da Maria Folini e Marzio Aili, genitori di Matteo, scomparso prematuramente nel 2011, a 12 anni, per un male incurabile.
Maria e Marzio hanno trovato la forza, sette anni fa, di dare vita a un’associazione in ricordo del loro figlio, che dapprima ha realizzato a Colorina il laghetto sportivo “La Coccinella”, successivamente la struttura appena inaugurata.
“Casa Matteo” è costituita da due camere spaziose, da una sala, da una cucina, una grande terrazza e una sala per i giochi. Accoglienza numerosa da parte della comunità di Colorina e dei paesi limitrofi, che con una camminata partita dal laghetto hanno raggiunto la struttura. Tutto il paese, sindaco Doriano Codega e consigiere regionale Simona Pedrazzi, in primis, domenica, all'inaugurazione.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
9 + 8 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top