VALDISOTTO E CHIAVENNA, CARABINIERI ALL'OPERA PER TENTATIVI DI INCENDIO DI UN EDIFICIO E DI UN'AUTOMOBILE

Attimi concitati nella serata di ieri a Valdisotto dove i Carabinieri della stazione di Bormio sono dovuti intervenire dopo essere stati allertati da alcuni cittadini intimoriti dalle urla di un uomo, il quale minacciava di far saltare in aria un edificio con alcune bombole del gas. Una volta intervenuti, i militari dell’Arma hanno dovuto disarmare ed immobilizzare l’uomo che, in evidente stato di agitazione, li aveva minacciati di morte brandendo un coltello che, fino a quel momento aveva tenuto infilato nella cintura.
Carabinieri ancora all’opera alcune notti fa a Chiavenna, per un caso analogo a quello di Valdisotto. Un altro uomo, anch’egli in forte stato di agitazione, aveva minacciato di appiccare il fuoco ad una tanica di benzina e a tre bombole del gas che aveva sistemato all’interno della propria automobile. Anche in questo caso, i militari sono dovuti ricorrere all’immobilizzazione dell’uomo, prima di affidarlo alle cure del 118, ma durante la colluttazione con l’aspirante incendiario hanno entrambi riportato delle lesioni, guaribili in quindici giorni.
Per entrambe gli episodi, di Chiavenna e Valdisotto, i Carabinieri hanno informato la Procura della Repubblica di Sondrio.
Ed è proprio nel capoluogo che i militari della locale stazione hanno arrestato una cinquantenne pregiudicata, ora agli arresti domiciliari, condannata a quattro mesi di reclusione.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
14 + 5 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top