Frane. Da Canargo a Ruinon alta attenzione.

Uno schieramento di forze imponente, quello messo in campo a tutela dell’incolumità dei residenti le zone rosse di Delebio e Andalo Valtellino. E’ stata mobilitazione generale per Vigili del Fuoco, Protezione Civile, e Croce Rossa di Morbegno, oltre a Prefettura, comuni toccati dall’emergenza, Comunità Montana, coadiuvati da Forze dell’Ordine ed Areu. Alle 20 di venerdì sera, nel municipio di Delebio, il tavolo istituzionale di coordinamento della maxi emergenza, presente il geologo Danilo Grossi, che, da giorni, monitora il corpo frana di Canargo.

Preallerta precauzionale, con 50 sfollati che hanno preferito essere ospitati presso parenti ed amici nonostante l’allestimento di posti letto nella palestra comunale di Delebio e la messa a disposizione di 28 posti presso l’albergo Stelvio. Tra le vie dei paesi interessati, attive le squadre antisciacallaggio. Mobilitata la Croce Rossa, sotto la guida di Stefano Ciapponi, nell’assistenza a disabili e malati.

Nel primo pomeriggio di sabato, movimenti franosi anche nella zona sovrastante Piantedo, sul torrente Madriasco, fortunatamente senza conseguenze.

Movimenti non monitorati da alcun sensore, come accade, invece sul fronte del Ruinon.

Qui la situazione continua a tenere con il fiato sospeso abitanti e tecnici. Annullata nella serata di ieri l’apertura delle finestre di passaggio del traffico lungo la via che porta da Sant’Antonio a Santa Caterina Valfurva, programmate per la mattina ed il pomeriggio durante la riunione dello scorso sabato. Le ultime segnalazioni di ARPA non lasciano ben sperare ed evidenziano un aumento dello scivolamento del fronte franoso.

Intanto, nel pomeriggio di oggi riunione in prefettura allo scopo di poter programmare gli interventi da mettere in atto. Decisa la chiusura della strada per Santa Caterina Valfurva h24 per almeno altri due giorni.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
4 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top