Piantedo. Fermate le ladre del parcheggio.

Sono scattate le manette per due donne, entrambe originarie dell’America Latina, lo scorso 30 marzo nei pressi del supermercato Iperal di Piantedo. La notizia, resa pubblica solo nella mattinata di oggi dal comando della Compagnia dei Carabinieri di Chiavenna, diretta dal capitano Daniele Gandon, fa riferimento ad un’operazione avviata nei confronti di G.X., ventunenne di nazionalità cubana e S.A.M., argentina di quarantuno anni, entrambe con alle spalle numerosi precedenti per furto lungo tutto il territorio della Lombardia.

La presenza delle due giovani era già stata notata in alcuni parcheggi di centri commerciali della valle, dove erano stati registrati dei furti. Vittime prescelte spesso clienti, anch’esse di sesso femminile, intente a sistemare i propri acquisti nel portabagagli delle loro auto e che, ignare, lasciavano la propria borsa poggiata sul sedile di guida.

Rapido, quanto di routine, in quel frangente, l’intervento di una delle due malviventi che, contando sulla complicità della propria partner, apriva la portiera dell’auto appropriandosi, all’istante, della borsetta.

Fatale, per le due, è stato lo scorso 30 marzo un appostamento degli uomini dell’arma presso il parcheggio coperto del noto ipermercato di Piantedo. Le donne, sono state infatti sorprese mentre erano intente a fuggire, a bordo di un’auto poi risultata radiata da tempo dalla circolazione, dopo aver commesso uno dei loro furti: il bottino, una borsa da donna con all’interno, oltre agli effetti personali della vittima, diverse centinaia di euro ed uno smartphone appena acquistato, è stato restituito alla legittima proprietaria nell’arco di poche ore.

La più giovane delle due furfanti, è stata arrestata per “furto aggravato (con destrezza)” in flagranza e condotta presso il Carcere Femminile di Como. Denunciata a piede libero la complice, con l’accusa di favoreggiamento personale.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
8 + 9 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top