Valfurva celebra “Lo Pan Ner”

Il 19 ottobre è andata in scena la quarta festa transfrontaliera “Lo Pan Ner” – I pani delle Alpi, evento internazionale che tra settembre ed ottobre unisce le comunità alpine legate al pane e ai cereali minori. I forni dei villaggi delle valli di Austria, Svizzera, Slovenia, Francia e Lombardia, si accendono contemporaneamente per infornare il tradizionale pane nero. Tra questi anche il forno del Museo Vallivo di Valfurva, luogo antico fondato tra il 1965 e il 1970 dal maestro Mario Testorelli cui è intitolato, che conserva la storia del paese e gli utensili di una volta per ricordarne l’uso. Grande l’interesse di persone di ogni età, soprattutto bambini, entusiasti di prendere parte attiva al laboratorio di panificazione, mentre i nonni li erudivano con infarinature sul ciclo della segale, dando preziose istruzioni da loro sperimentate tanti anni fa.
Interessante vedere il mulino ad acqua esterno e la macina azionata da Enrico Vitalini che separava i chicchi dalla crusca, e udire il suono della campanella di avviso quando le scorte erano terminate.
La sala dell’antico forno risuonava del vocìo operoso dei piccoli fornai improvvisati, sui cui visi era ben visibile il piacere a mettere le mani in pasta sul lungo tavolato, aiutati dai volontari dell’Associazione Museo Vallivo, divertendosi e provando soddisfazione nel creare qualcosa e inconsciamente recepire la fatica di una volta.
Gioia al momento tanto atteso, quello di sfornare il pane lavorato, ingrediente principale della gustosa merenda, mentre la fisarmonica di Carla Martinelli proponeva le musiche degli anni Trenta e Quaranta , capace di riportare tutti indietro a quel tempo.
Ci vuole passione, cuore, tempo, tanto impegno e sacrifico, dice Enrico Vitalini.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top