Beethoven raccontato agli studenti

Non solo un concorso internazionale riservato ai migliori giovani pianisti di tutto il mondo, ma anche un modo per approfondire, con gli studenti, cosa si nascondeva nella mente del genio di Beethoven. La scorsa è stata la settimana che ha omaggiato il compositore e pianista tedesco a 250 anni dalla sua nascita. Colui che è stato in grado di cambiare le sorti della musica.
All’auditorium Torelli di Sondrio, “La quinta dietro le quinte”, evento promosso dall’Ufficio Scolastico Territoriale, con il maestro morbegnese Lorenzo Passerini e il pianista Marco Cadario. In regia, Nello Colombo, ha raccontato aneddoti curiosi sulla vita e sui brani di Beethoven. Ai raggi X la più celeberrima esibizione dell’artista tedesco, la Quinta sinfonia.
Una delle finalità dell’incontro far comprendere ai più giovani che la musica classica può essere fruibile da chiunque.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
8 + 12 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top