Quale scuola?

La scelta della scuola e l’importanza del ruolo relazionale lungo la fase della crescita e della compartecipazione nell’ambito sociale.
Questi gli argomenti al centro dell’incontro che ha avuto luogo nella serata dello scorso giovedì presso i locali dell’Auditorium Torelli di Sondrio.
L’iniziativa, rivolta principalmente ai genitori, nasce dall’esigenza di poter meglio orientare nella scelta delle scuole dell’infanzia, primarie e medie secondarie di primo grado distribuite nel capoluogo.

Un incontro che è di fatto un’occasione di riflessione, come ha teso a sottolineare lo stesso assessore alla Cultura, su aspetti tecnici di iscrizione già ampliamente reperibili on line.
La valenza stessa dell’iniziativa, è stata arricchita così da una fase di confronto tra i presenti ed i genitori.
Ospiti della serata, anche l’ex dirigente scolastico ed attuale collaboratrice del Centro per la Qualità dell’Insegnamento dell’Università degli Studi di Bergamo, Adriana Lanfranconi, assieme ad Emanuele Contu, dirigente tecnico presso l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia.

L’invito rivolto ad un genitore tipo, è quello di ascoltare. Dialogo e fiducia reciproca, rimangono la conditio sine qua non per poter riuscire ad instaurare un rapporto di autentica collaborazione durante il difficile percorso della crescita.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
7 + 5 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top