Il pane e il vino simboleggiano Faedo

Si è confermata un successo, la tradizionale festa del pane e del vino, a San Bernardo di Faedo Valtellino. È diventata una consuetudine che il ferragosto della località orobica, sia connotato da questa sagra a carattere religioso, organizzata dagli Amici di Faedo. Un evento che è sempre stato di forte richiamo.
Oltre 300 le persone presenti. Al mattino la messa nella piccola chiesa di San Bernardo, dedicata a Maria Maddalena, poi la processione per le strade del paese, e, a seguire, il pranzo tradizionale a base di prodotti tipici e, nel pomeriggio la benedizione e la distribuzione del pane e del vino a tutti i partecipanti.
Un modo per ricordare che la fede continua anche in estate. Le numerose chiesette costruite sui monti hanno proprio questa finalità: coltivare la fede religiosa anche in montagna.
Gran finale: la cena con “Macaru de Faet”, a cui hanno partecipato un’ottantina di persone. Un piatto a base di maccheroni e patate, condito con formaggio, cipolla e burro. Riflettori puntati su Faedo non solo a ferragosto, il piccolo comune del versante orobico ha ospitato altre due serate: il 10 agosto si è svolta la cena a base di trippa, mentre ieri si è celebrata la festa di San Bernardo, con una nuova benedizione del pane e del vino.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top