Via Manzoni, a Tirano, "troppi odori molesti"

Una battaglia che dura da ben tre anni e che finirà soltanto al raggiungimento di una soluzione. Al centro della “bagarre” i forti miasmi fognari esalati da un tombino in via Manzoni a Tirano. Odori talmente intensi in certi giorni della settimana da far abbassare addirittura le serrande dei negozi affacciati sulla via. I commercianti non sono più disposti a sopportare e lanciano un appello forte e chiaro. Alla guida del gruppo la calzolaia Carmen Bombardieri che, impossibilitata a lavorare per questa problematica, nella giornata di ieri ha addirittura appeso un cartello all'ingresso della sua bottega. “Chiuso per odore insopportabile”. Creativa e tenace, Bombardieri è una fra le poche donne rimaste in valle ad esercitare l'attività di calzolaia riattualizzando, tra l'altro, una manualità tramandata da un mondo antico che pulsava di artigianato. Un mestiere duro e non comune oggigiorno, spesso appannaggio esclusivo dei maschi. L'auspicio di Carmen è quello che chi di dovere possa trovare una adeguata soluzione. Con lei gli altri titolari degli esercizi della via che chiedono venga trovata al più presto una soluzione. E l'odore acre che ammorba via Manzoni infastidisce anche turisti e residenti.

 

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 9 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top