Influenza: il picco è alle porte

Brusco aumento di casi di sindrome influenzale, soprattutto nella fascia fra i 15 e i 64 anni, e negli anziani, nella seconda settimana del mese in corso.  Per un incidenza della malattia pari a 6,2 casi per 1000 assistiti in Italia, valore che sale a 6,76 in Lombardia, una delle regioni più interessate dall’epidemia, anche se il picco è atteso entro due settimane al massimo. Dati riferiti dal rapporto epidemiologico nazionale Influnet, cui medici sentinella sparsi in tutta Italia inviano i loro report settimanali. Fra questi anche Nella Mezzabotta, pediatra di famiglia di Sondrio, che conferma essere in crescita il fenomeno fra la popolazione infantile.
Affollato anche il reparto di Medicina Generale dell’ospedale di Sondrio, anche se, l’infettivologa di Asst Valtellina e Alto Lario precisa che non si tratta di ricoveri da imputare a virus influenzale. In vista del picco, atteso per fine mese, l’azienda ospedaliera è già corsa, però, ai ripari, prevedendo l'introduzione di undici posti letto aggiuntivi in Medicina Generale, dal 1° febbraio prossimo.
In attesa della maggiore affluenza anche nei Pronto Soccorso della nostra provincia dove, gli accessi, sono sovrapponibili a quelli del gennaio dello scorso anno. Erano stati 4308 in tutti i pronto soccorso aziendali nel 2018 e sono 4496 ad oggi, mentre il solo dato di Sondrio evidenzia 2025 accessi questo gennaio contro i 2004 dello scorso anno.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
5 + 12 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top