Gli auguri del Prefetto. “Imparare a dialogare”.

Auspica serenità, coesistenza civile, fiducia verso il futuro, toccando tematiche quali quelle dei giovani e dell’ associazionismo, il messaggio pronunciato, nella serata di ieri, dal Prefetto di Sondrio, Salvatore Rosario Pasquariello, durante l’incontro dedicato allo scambio degli auguri natalizi, presso il Palazzo del Governo del capoluogo.

Un messaggio dal quale trapela il dolore e la vicinanza rivolta ai genitori di Mistura, la bimba di origini nigeriane morta lo scorso sabato per un arresto respiratorio e della quale quest’oggi si sono celebrate le esequie. “Fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce”, dichiara il Prefetto citando un aforisma risalente al sesto secolo avanti Cristo del filosofo cinese Lao Tzu. La solidarietà è più forte di tutto, così come lo spirito di dedizione di tutti coloro i quali, nel quotidiano, portano avanti la propria missione rivolta agli altri, a tutti gli altri, senza differenza alcuna. Pensiamo ai vigili del fuoco, alle forze dell’ordine, alla protezione civile e alla Croce Rossa. E’ al dare, alla sana coesistenza all’interno di una provincia, che l’idea di comunità deve guardare, proiettandosi, abbattendo barriere, verso il futuro.

Parlando dell’anno che ci apprestiamo a chiudere, poi, l’ufficiale prefettizio, a Sondrio dallo scorso mese di novembre, ringrazia i sindaci e i vertici di Provincia e Regione, parlando di un bilancio positivo, nonostante problematiche alle quali la Valtellina non è nuova. Basti pensare alla frana del Ruinon.

E’al volto bello dell’Italia che si rivolge il prefetto. All’operato di quanti si adoperano per la salvaguardia dell’ambiente, una natura minata dai cambiamenti climatici. E poi, un richiamo doveroso al mondo del lavoro, quello sottopagato e dello sfruttamento, al bisogno di occupazione e alla necessità di investimenti che possano favorire produttività e sviluppo, ancora minati da una crisi concreta. Da cui l’emigrazione forzata di tanti nostri giovani, simili in qualche maniera ai loro coetanei di altre nazioni. Tutti aspiriamo ad un futuro migliore.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top