BORMIO E OLIMPIADI 2026. IL COMUNICATO DEL SINDACO, SILVIA CAVAZZI

Un comprensorio unico, Bormio e le sue Honorate Vallli fino a Livigno, dal punto di vista turistico i
collegamenti degli attuali comprensori ha l’obiettivo di rendere l’intera ski area competitiva e
attrattiva rispetto alle altre località d’oltralpe, sia dal punto di vista gestionale che sociale.
Siamo consapevoli che le tematiche e le criticità sono molteplici ma comuni: dalla fragilità del
territorio, alla viabilità e alla sicurezza.
Il nostro obiettivo di innovazione si concretizzerà nei prossimi anni investendo sui giovani e sulla
scuola, preservando e valorizzando le nostre risorse dalle quali trarre beneficio comune, sempre con
un occhio attento alla sostenibilità e all’ambiente.
Problematiche presenti Olimpiadi 2026 e opere
Il focus principale è sulla zona dello Ski Stadium, l’obiettivo è realizzare una struttura iconica
funzionale che ben si inserisce nel contesto dell’area, anche in termini di legacy sul territorio per
tutto quello che rimarrà dopo l’evento olimpico. Lo Ski Stadium sarà il luogo dove si svolgeranno le
manifestazioni più attese dei Giochi, tutto lo sci alpino maschile e lo sci alpinismo. Dobbiamo creare
le condizioni affinché diventino eventi indimenticabili. Questa è la grande responsabilità che
abbiamo nei confronti del territorio per il nostro futuro.
Sono in carica da due settimane ed ho lavorato costantemente, fin dal primo giorno, su questi temi
perché ho dovuto prendere atto dei ritardi importanti nell’ambito dei processi decisionali, pertanto
è necessario lavorare in modo continuativo, professionale e mirato al fine di rispettare le scadenze
e le aspettative degli altri enti coinvolti nel grande evento olimpico. Le procedure si stanno
svolgendo su più livelli con il coinvolgimento dell’amministrazione comunale in primis, poi
Fondazione Milano-Cortina 2026, Regione Lombardia e Federazione Italiana Sport Invernali. Il
nostro obiettivo è quello di trovare la migliore soluzione per il Paese, tali scelte influenzeranno il
futuro della località per i prossimi decenni. E’ una grande responsabilità e ne siamo consapevoli.
Stiamo lavorando no-stop per dare il massimo al nostro territorio.
Ski Alp
Siamo onorati di poter rappresentare la Valtellina e la Lombardia in occasione dei giochi olimpici. Lo
sci alpinismo sarà la nuova disciplina olimpica, ma fa parte della tradizione del nostro territorio. Lo
sci alpinismo è sempre stato praticato in tutta la Valtellina e rappresenta una delle espressioni dello
sport di montagna. La nuova disciplina olimpica saràun’occasione per i giovani che fanno parte degli
sci club locali e provinciali di mettersi in gioco e confrontarsi. Sarà anche un’ambizione per i giovani
che hanno già alle spalle degli ottimi risultati a livello internazionale, poter aspirare ad una
partecipazione olimpica sulla loro Terra. Non escludiamo la fortuna di avere qualche atleta
valtellinese in gara a Bormio nel 2026. Sarebbe per me una gioia bellissima non solo per me ma
anche per tutti gli altri sindaci del territorio.
Silvia Cavazzi
Sindaco di Bormio
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top