OLIMPIADI 2026. SINERGIA INDUSTRIALE, MILANO-CORTINA FIRMA INTESE COINVOLTI IN PROTOCOLLI CONFINDUSTRIA E ASSOLOMBARDA

Fare sinergia e attivare il meglio delle
eccellenze industriali, creative e sportive delle due regioni che
da sole producono oltre il 30% del Pil nazionale in vista delle
Olimpiadi invernali del 2026: e' questo l'obiettivo dei due
protocolli d'intesa siglati da Fondazione Milano Cortina 2026,
Confindustria Lombardia, Confindustria Veneto, Assolombarda,
Confindustria Lecco e Sondrio e Confindustria Belluno Dolomiti.
I protocolli, in vigore fino a luglio 2026, "stabiliscono una
collaborazione finalizzata a diffondere e promuovere le
opportunita' derivanti dalla partecipazione alle selezioni di
prodotti, servizi e forniture indette dalla Fondazione per
assicurare un efficiente ed efficace riuscita dell'evento
olimpico", come spiega una nota.
"Ho sempre sostenuto che la sinergia tra i territori fosse una
delle chiavi vincenti dei Giochi Olimpici Invernali di Milano
Cortina 2026- commenta Giovanni Malago', presidente della
Fondazione- Questi protocolli d'intesa con le due Confindustrie
di Lombardia e Veneto rappresentano una conferma di quanto il mondo imprenditoriale sia al fianco di questo grande progetto innovativo e sostenibile che puo' rilanciare l'immagine dell'Italia nel mondo".
Le intese che "annunciamo oggi dimostrano che i Giochi di
Milano Cortina non possono aspettare il 2026 e devono cominciare
subito- dice Vincenzo Novari, Amministratore Delegato della
Fondazione Milano Cortina 2026- La nostra sfida e' organizzare un
grande evento sportivo globale valorizzando le eccellenze locali in un quadro di sostenibilita' economica, ambientale, sociale. E senza pesare sulle tasche dei cittadini".

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top