I segreti della Juventus in 120 pagine.

“Gli otto segreti della rinascita della Juventus – dalla cura Conte all’ottavo scudetto consecutivo”, è il titolo del primo libro in cui si è cimentato Michel Moroni, 20 anni, di Sondrio, studente in Lettere Moderne alla Statale di Milano, col sogno nel cassetto di diventare giornalista sportivo, meglio ancora, telecronista. Alla Bruno Pizzul, o, come lui stesso evidenzia, alla Fabio Caressa.

Una società fortemente radicata nel tessuto della propria città, Torino, dal forte imprinting manageriale, solida e aperta alle sfide quanto basta da non esitare, mai, a puntare in alto, ma a farlo con i connotati per riuscirvi. A partire dalla selezione di due allenatori capaci di fare la storia del club. E’ agli otto anni della loro gestione, quelli che vanno dal 31 maggio 2011 al 20 aprile 2019, che è dedicato l’approfondimento di Moroni.

Nonostante tutti gli sforzi, gli ottimi risultati concretizzati a livello nazionale non si sono tradotti in piazzamenti a livello europeo.

Il pallino, anzi, la palla, è ora nelle mani di un altro big della “panchina”, unico nel suo genere, al pari dei suoi predecessori. Quell’esplosivo Maurizio Sarri nelle cui mani è riposta la vittoria in ambito internazionale.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
5 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top