Ex campo delle suore, il Comune si attiva

L’amministrazione comunale di Morbegno, guidata da Alberto Gavazzi, non ha perso tempo ed è intervenuta nell’ex campetto delle suore, situato vicino alle scuole superiori e dietro piazza Sant’Antonio. Un intervento immediato e diverso dalla realizzazione del progetto vero e proprio, ma indispensabile per risolvere le criticità attuali. Un’area di sosta non a pagamento, utilizzata in particolare da studenti, insegnanti, personale della scuola, ma anche da chi vuole raggiungere facilmente il centro cittadino. Un parcheggio dotato di uno sterrato deteriorato, con la presenza di numerose buche e voragini, che necessita di essere messo a nuovo. Il neo assessore ai Lavori pubblici, Franco Marchini, ha spiegato quello che si è andato a fare nei giorni scorsi: <<Visto che non riusciremo ad aprire il cantiere vero e proprio prima di sei mesi e quest’area era messa malissimo, piena di buche, abbiamo deciso di fare un lavoro che solitamente veniva svolto una volta all’anno per permettere ai cittadini di parcheggiare senza troppi disagi>>. Sono state riempite con ghiaia le buche e i dislivelli, intervento indispensabile e capace di risolvere, in parte, una situazione critica. <<Ogni opera fatta in questa zona fa scalpore tanta è l’attesa che si metta mano al problema definitivamente, ma per ora parliamo di un intervento tampone – ha precisato Marchini -. Si cerca solamente di portare a una condizione di decenza il parcheggio>>. L’obiettivo finale a cui mira il Comune è quello di realizzare un parcheggio a due piani coperti, ma richiederà ancora del tempo, in quanto c’è bisogno di una progettazione definitiva. In questo momento c’è uno stallo amministrativo. L’amministrazione uscente ha tentato di cambiare la convenzione con la Morbegno 2000 (la cordata Quadrio-Tirelli che ha acquisito l’area industriale Martinelli, garantendo in cambio una serie di opere pubbliche tra le quali il parcheggio dell’ex campo delle suore), ma ciò non è andato a buon fine. L’ex sindaco, ora capogruppo di opposizione, voleva realizzare un solo piano di parcheggi, il suo programma probabilmente è stato ritenuto troppo rischioso. <<Noi non andremo a cambiare la convenzione perché se questo accadesse il comune di Morbegno ne uscirebbe solamente perdente>>, ha specificato Marchini. Per quanto concerne l’area Martinelli il privato dovrà completare i lavori entro il 2025, il Comune non è coinvolto in prima persona, il suo ruolo in questa partita è solo quello di far rispettare i tempi di esecuzione delle opere a regola d’arte.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
4 + 7 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top