Aprica rivive la sua storia.

Gli artigli del tempo non potranno confinare una storia gloriosa come quella aprichese nel dimenticatoio collettivo dell'oblio. In particolar modo se si tratta di un passato di una terra dall'impronta contadina e dalle salde radici che ha saputo trasformarsi in una fra le più apprezzate stazioni turistiche italiane di riferimento. Una località costituita da gente operosa e lungimirante che ben conosce il significato del duro lavoro. E così lunedì 6 maggio al cinema di Aprica sono rivissuti, attraverso minuziosi filmati, fotografie, testimonianze, momenti di memoria e cultura. Voci e volti sono riaffiorati dagli anni come bassorilievi in un ideale viaggio nel tempo per riannodare una storia che continua e si riattualizza nei tempi odierni in una significativa riflessione a più voci. A preparare l'evento, che ha registrato la presenza di tutto il paese, dai più giovani ai più anziani, la Pro Loco di Aprica di concerto con Pro Valtellina, Consorzio turistico Media Valtellina, comune di Aprica, Infopoint e associazioni. Ideatore della serata in particolare Edoardo Cioccarelli con l'aiuto di Dino Negri. “Pagine di storia aprichese” a scorrere davanti agli occhi emozionati dei presenti per ricordare con gratitudine coloro che hanno contribuito alla crescita del paese. Personaggi noti, ma anche quelle numerose umili esistenze che hanno però segnato la storia . Grandi o piccoli avvenimenti fra più rappresentativi legati alla vita della comunità dal 1950 in avanti per un momento prezioso nel segno della memoria al quale non sono potuti mancare gli alunni delle scuole primarie del comune. Ad allietare i presenti il coro Gambuer, simbolo della passione corale della stazione turistica orobica che da sempre interpreta con fervore canti della tradizione e accompagnato la comunità. Un toccante tributo al valore di tanti aprichesi la serata “Pagine di Storia” capace di insegnare e tracciare la strada affinchè le giovani generazioni riescano a percorrerla facendo tesoro delle lezioni dei padri. Piacevoli anche gli interventi della band locali. Commossi silenzi inframezzati da applausi scroscianti hanno reso onore a una iniziativa degna di nota. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
7 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top