Sondrio calcio, uno stop che interrompe la scalata.

Nulla da fare per il Sondrio nella ventitreesima giornata del campionato di serie D. I biancazzurri valtellinesi hanno rimediato una secca sconfitta per 3-0 contro l’Arconatese, nella sfida giocata ieri pomeriggio sul campo amico della Castellina. Un risultato bugiardo, che non rende giustizia alla prestazione dei sondriesi. Una battuta d’arresto la quale non cancella assolutamente il cammino fatto finora dal Sondrio, oltre ogni aspettativa. Gli uomini di Omar Nordi interrompono così una striscia di quattro risultati utili consecutivi, contro la squadra più in forma del girone, quarta in graduatoria, sempre vincente nel ritorno.

Il primo brivido del match è dei biancazzurri: Drovetti serve in profondità D’Amuri, l’attaccante da posizione defilata colpisce la traversa con un gran destro. I milanesi puniscono alla prima vera occasione: D’Ausilio, dopo un duetto con Di Maira, con un diagonale preciso alla destra di Guerci sblocca l’incontro. L’Arconatese spinge sull’acceleratore e al 27’ trova il raddoppio: su un’altra azione ben congegnata dagli ospiti bomber Di Maira è implacabile in area trafiggendo Guerci con un rasoterra. Il Sondrio non ci sta e va vicinissimo al gol: prima è Fognini a sfiorare il bersaglio ma la sua conclusione, che sembra vincente, viene deviata in corner da un difensore appostato sulla linea di porta, poi la rete arriva con Austoni, ma l’arbitro annulla per un presunto fallo di D’Amuri sul portiere. Nella ripresa i padroni di casa ci provano con generosità non riuscendo a sfondare il muro eretto dagli ospiti. I nuovi entrati danno freschezza alla manovra sondriese, ma piano piano gli sforzi offensivi si affievoliscono. In pieno recupero c’è spazio anche per la terza segnatura dei milanesi, al termine di un contropiede finalizzato da Marra. Festa sulle tribune per i tifosi dell’Arconatese, giunti in tanti a sostenere il loro team. Encomiabile il supporto del Grupp Sasèla, che fino all’ultimo non ha smesso di incitare il Sondrio. La sconfitta costa una posizione ai valtellinesi, ora settimi ma sempre in orbita playoff. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
15 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top