Mondiali di corsa in montagna, Sortini ottava

Un’esperienza che ricorderà e che la proietta tra le più grandi atlete di corsa in montagna italiane. Vale tanto l’ottavo posto di Elisa Sortini ai mondiali disputati in Argentina lo scorso fine settimana. La talamonese, classe 1984, è stata la prima italiana a tagliare il traguardo e ha tenuto alto l’onore della nazione nella competizione. Unica azzurra ad entrare nella top ten, le altre Gaia Colli e Alice Gaggi, hanno chiuso rispettivamente al 14° e al 15° posto. Ciliegina sulla torta di una stagione sempre ai massimi livelli, impreziosita dall’oro a squadre ai Campionati Europei e dal quinto posto individuale.
Elisa ha raccontato il fascino del percorso affrontato in Argentina, uno dei più belli che abbia mai incontrato. Un tracciato tecnico e completo, lungo circa 14 km, con pianure, salite impegnative e discese ripide, e che ha messo a dura prova le atlete con attraversamenti di fiumi. Una gara che ha soddisfatto l’atleta, soprattutto per il gran finale di cui è stata autrice.
Le emozioni vissute oltreoceano non hanno riguardato solo la gara, l’azzurra ha potuto respirare anche il giorno dopo l’atmosfera del mondiale.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
11 + 4 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top