Albosaggia, raduno “Alpino” alla Casera

Albosaggia in festa per l’adunata degli Alpini, tenutasi ieri al lago della Casera, davanti a un panorama mozzafiato. Celebrati i 45 anni di fondazione del Gruppo Alpini di Albosaggia e il ventesimo anniversario della posa del monumento dei caduti, situato vicino al rifugio “Al lago della Casera”. Nutrita la partecipazione: sono arrivati alpini da tutta la provincia di Sondrio, alcuni provenienti dalle sezioni di Lecco e di Bergamo. Presente anche il gruppo di Protezione Civile. La manifestazione ha aperto i battenti con la sfilata delle penne nere, a seguire la deposizione della corona di alloro ai monumento ai caduti e i discorsi delle autorità, infine, la Santa Messa celebrata da monsignor Francesco Abbiati. Il tutto allietato dalle note della banda locale “Gruppo Amici della musica”.
Una giornata per ricordare anche le persone che non ci sono più, ma che hanno fatto la storia dell’associazione.
Non poteva mancare il pranzo valtellinese, a base di polenta taragna e salsiccia.
Il primo cittadino di Albosaggia ha tenuto a rimarcare che queste montagne hanno ancora la possibilità di offrire ai giovani opportunità non solo ludiche e di svago, ma anche di occupazione. “Uno dei migliori esempi di lavoro e valorizzazione del nostro territorio, di speranza e fiducia, è l’app Pascol – ha sottolineato il sindaco -, promossa da due giovani laureandi valtellinesi, che permette ai consumatori di comprare carne di mucche allevate al pascolo, per poi consegnarla a domicilio”.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
11 + 4 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top