Sondrio, celebrate le vittime della strada

Celebrata oggi all’Itis Mattei di Sondrio, la “Giornata Nazionale in memoria delle vittime della strada”. Un incontro di formazione per gli studenti al fine di promuovere la cultura del rispetto delle regole dettate dal Codice della Strada e di migliorare la sicurezza stradale. Prefetto, Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco, Croce Rossa, Areu, docenti e alunni hanno preso parte alla manifestazione. Obiettivo, partire da una maggiore prevenzione per combattere il fenomeno dell’incidentalità stradale.
Negli ultimi anni in provincia si è assistito a vere e proprie tragedie sulla strada, come la morte del 18enne Daniele Bertolini, ricordato, oggi, dai suoi compagni di classe. Episodio che ha straziato il mondo della scuola, e che deve invitare a riflettere e a favorire comportamenti idonei quando si è alla guida.
Nel piazzale del Campus gli studenti sono stati invitati a provare i mezzi e le apparecchiature adoperate dalla polizia stradale durante i controlli su strada. Nel corso della giornata della sicurezza celebrata sabato a Milano, poi, premiati agenti emeriti della provincia di Sondrio. Benemerenze sono andate ad Eros Cornia, brigadiere del soccorso alpino di Madesimo, a Gianmagno Menardo, finanziere scelto, e per Luigi Paolo Levi, volontario della Croce Rossa di Sondrio, menzione speciale.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 18 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top