Attività venatoria: intensi controlli.

Intensi i controlli sull’attività venatoria da parte degli agenti del Corpo di Polizia Provinciale per accertare violazioni amministrative e penali che comportano denunce e il sequestro di armi e animali. Tra le principali infrazioni contestate vi è il tentato trafugamento di capi di ungulati e di galliformi alpini per il quale si procede al sequestro dell’animale e alla sospensione dall’esercizio venatorio dei trasgressori per un periodo da uno a tre anni. L’attività di vigilanza sull’attività venatoria prosegue a pieno ritmo con controlli serrati e costanti, come sottolinea il vice comandante della Polizia Provinciale Maria Ferloni. Nel comprensorio alpino di Tirano, in una zona di ripopolamento e cattura protetta alla caccia, quattro cacciatori sono stati trovati in possesso di un cervo femmina piccolo, abbattuto da poche ore con un’arma vietata. Gli agenti della Polizia Provinciale hanno sequestrato l’animale e i mezzi di caccia, mentre i cacciatori risultano indagati per caccia di frodo e con mezzi vietati. Venerdì scorso, in Valmalenco, è stata fermata una squadra di cacciatori e uno di essi è stato denunciato per l’abbattimento di un cervo femmina allattante in giorno vietato. Sequestrati sia l’animale che l’arma utilizzata. Nel comprensorio alpino di Sondrio nei giorni scorsi sono stati ritirati richiami acustici illegali, diversi uccelli protetti abbattuti nel fondovalle e armi. Sulle Orobie è stato fermato un cacciatore che aveva abbattuto, senza dichiararlo, un gallo forcello, l’animale è stato sequestrato. Un cacciatore che in Valchiavenna, la settimana scorsa, aveva ucciso tre coturnici, oltre il limite consentito, è stato denunciato all’autorità giudiziaria. Numerosi verbali per tentativo di trafugamento e per mancata registrazione di capi di ungulati sono stati redatti negli ultimi giorni in diverse zone della provincia, mentre altri per sconfinamento da un comprensorio alpino all’altro.
  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 10 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top