18enne di Samolaco si ferisce all'addome con fucile del padre.

Un colpo di arma da fuoco ha squarciato il silenzio notturno, ieri, a Casenda nel territorio comunale di Samolaco. Era l'ora di cena, poco dopo le 19, quando è risuonato nei boschi il rumore di un colpo: a terra, ferito all'addome, un giovane 18enne del posto, Davide Andreoli, che aveva sottratto il fucile da caccia al padre per andare a sparare qualche colpo. L'incidente è avvenuto a poche centinaia di metri dall'abitazione. Che cosa sia successo nel tragitto percorso dal giovane, non è ancora chiaro: il colpo potrebbe essere partito dopo che il giovane è scivolato o inciampato. All'arrivo sul posto dell'ambulanza e dei CC di Chiavenna, il giovane era cosciente: i soccorritori sono, infatti, riusciti a parlargli, escludendo che nell'incidente fossero coinvolti terzi. Subito esclusa dagli uomini dell'Arma anche l'ipotesi che il giovane fosse intenzionato a togliersi la vita. Il neomaggiorenne è stato trasportato all'ospedale di Chiavenna per essere sottoposto a intervento chirurgico. La prognosi è riservata.
  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
12 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top