Confortola esorta gli studenti

“Giovani, futuro del mondo”, è il tema dell’iniziativa educativa, rivolta alle giovani generazioni, varata dal Rotary Club Sondrio ed andata in scena questa mattina prima all’istituto comprensivo di Ponte in Valtellina, poi al Liceo scientifico sportivo Carlo Donegani di Sondrio.
Ad intervenire, in entrambi i casi, Marco Confortola, alpinista di Valfurva, con undici 8mila nel palmares. Alpinista, sì, ma non solo, perché rivolgendosi agli studenti Confortola ha trasmesso anche la propria esperienza di guida alpina, di tecnico di elisoccorso e di maestro di sci centrando in toto l’obiettivo educativo che si pone.

Giovani che non hanno lesinato in domande, ponendo all’alpinista i temi più svariati, con un’incursione anche nel suo personale sentire la montagna e le sue paure.

Nell’occasione, alla presenza delle massime autorità, fra cui il prefetto di Sondrio, Giuseppe Mario Scalia, è stata inaugurata anche la palestra di arrampicata indoor realizzata lo scorso anno dentro il Donegani e già in uso dallo scorso mese di settembre.

Arrampicata in sicurezza, però, come precisa lo stesso Silvestri.

Tema della sicurezza affrontato anche da Angelo Schena, presidente Panathlon Club. Nel complesso di una lezione alternativa, si è trattato, capace di arrivare alla testa e al cuore dei ragazzi proprio come il Rotary voleva.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
11 + 9 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top