Trofeo Vanoni, un parterre stellare.

Conto alla rovescia per il Trofeo Vanoni, edizione numero 62, gara internazionale di corsa in montagna tra le più celebri del panorama italiano. A Morbegno domenica 27 ottobre presente l’elite della corsa in montagna: oltre ad atleti da tutta Europa, ai nastri di partenza l’intera nazionale italiana che ha organizzato un raduno nella città del Bitto in occasione del Vanoni, in preparazione dei prossimi mondiali in Argentina. Ieri sera, la conferenza stampa presso la sala consiliare del Comune, davanti a un gremito pubblico. Una corsa con il tempo cresciuta ma in grado di conservare il suo fascino antico.

900 gli atleti al via per il 62° Trofeo Vanoni e il 36° Vanoni femminile, un’edizione destinata a restare nella storia. 11 le staffette straniere che prenderanno parte alla gara maschile. Parterre eccellente rappresentato in primis dalla Francia, vincitrice l’anno passato. Nel caso trionfasse anche quest’anno si aggiudicherebbe definitivamente il Trofeo triennale non consecutivo per la seconda volta. Poi la Gran Bretagna, seconda nel 2018, la Scozia, terza l’anno passato, l’Irlanda, il Galles, la Polonia. Ma anche le squadre italiane sono pronte a dare battaglia, su tutte: l’Atletica Valli Bergamasche del bronzo europeo Chevrier, l’Atletica Valle Brembana, campione d’Italia con Alex Baldaccini, I Falchi Lecco, prima formazione italiana lo scorso anno, l’Atletica Valchiese e la Recastello Radici Group. In campo femminile si preannuncia un duello da brividi tra la vincitrice della passata edizione, Elisa Sortini, talamonese dell’Atletica Alta Valtellina, e la primatista della Coppa del Mondo, Sarah McCormack. Occhi puntati anche su Alice Gaggi, morbegnese della Recastello Radici Group, , campionessa qui nel 2011 e nel 2014 e sulla ceca Pavla Schorna, tre volte vincitrice del trofeo. Da non dimenticare il Minivanoni, che quest’anno spegne 42 candeline, negli ultimi 4 anni terra di conquista del Csi Morbegno.

Durante la cerimonia, premiati Franco Scotti e Sergio Angelini, giunti alla 25° partecipazione. Oltre alla lunga lista dei premi messi in palio, tre nuovi trofei, quest’anno: il premio Luigi Ronconi, il Memorial Gianpietro Bottà, e il premio Aldo Busi.  

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
8 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top