Elezioni a Morbegno, il confronto è a due

Si infiamma la sfida nella città del Bitto tra i due candidati sindaco Andrea Ruggeri e Alberto Gavazzi. Ieri sera, all’auditorium di Sant’Antonio, il confronto davanti a una sala da tutto esaurito. Viabilità, Statale 38, commercio, turismo, Presidio Ospedaliero Territoriale, i temi trattati nel corso della serata. Ruggeri ha rinnovato la sua squadra, modificandone anche il nome in “Cambia Morbegno 2.0”, Gavazzi ha chiamato il suo team “Morbegno Ora”. In entrambi i gruppi volti vecchi e nuovi.
Uno dei progetti del gruppo di Ruggeri è il recupero della ex piscina, con l’intento di trasformarla in uno spazio polifunzionale con un campo di gioco polivalente e una palestra di arrampicata indoor, oltre al ridisegno delle aree circostanti. Lo sfidante Gavazzi, architetto e docente universitario, punta su ascolto e confronto con realtà interne ed esterne. Secondo lui, uno dei cuori pulsanti della città è la piazza di Sant’Antonio, dove deve essere eseguito il completamento del convento e della piazza esterna.
Ruggeri assicura attenzione non solo verso la città, ma anche per le frazioni.
Gavazzi, assessore all’Urbanistica a Morbegno dal 1999 al 2009, sostiene la necessità di un progetto ambizioso per la città.
Il duello tra i due candidati si sposterà alle urne il 26 maggio.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top