E’morto Emilio Triaca, guida di Bormio Terme.

E’ morto la notte scorsa a Fano, per un’ ischemia cerebrale, Emilio Triaca.

Attuale presidente del consiglio di amministrazione della società Bormio Terme, Triaca aveva rivestito più ruoli. Tra questi, quello di direttore di Levissima nel 1987, di commissario straordinario dell'ASP 'Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio', a partire dal 1998 di Direttore generale dell'Asl di Sondrio, di Milano 2 e infine di Lodi.

Alla guida della società Bormio Terme dal 2016, il manager aveva dato inizio alla rinascita del gruppo, riportando in attivo l’andamento della società, innalzando il trend dai 230.000 euro di perdita del 2016 fino ai 26.000 dei primi di quest’anno.

Queste le sue parole durante un’intervista dello scorso mese di giugno.

Emilio Triaca, ingegnere e dirigente d'industria, era nato a Chiavenna nel 1952 ed era ammalato dallo scorso settembre. Nonostante tutto, aveva continuato a portare avanti i propri impegni dirigenziali, stipulando lo scorso aprile, alla presenza dei sindaci di Bormio, Valfurva, Valdidentro e Valdisotto l’accordo grazie al quale l’acqua termale che sgorga dalla sorgente Cinglaccia potrà essere utilizzata dallo stabilimento di Bormio Terme fino al 1 giugno del 2062.

Durante il nostro ultimo incontro, Emilio Triaca aveva colto l’occasione per annunciare la propria intenzione di lasciare la guida di Bormio Terme SPA.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
11 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top