Commercio a Sondrio, c’è chi resiste!

Resistenza e reazione. Sono i due termini che più si addicono ai commercianti del centro di Sondrio. Perchè se è vero che anche nel cuore della città, in quelle vie Dante e Beccaria che ne costituiscono l’asse portante, i negozi sfitti abbondano, è pur vero che sono parecchi gli esercenti che resistono stoicamente, cercando di adattare l’offerta alla domanda. Di andare, in una parola, incontro al consumatore, nonostante la crisi, l’impatto della grande distribuzione, del commercio online e delle difficoltà di accesso all’area pedonale. Abbiamo raccolto, questa mattina, le loro testimonianze ai nostri microfoni, proseguendo quel viaggio attraverso l’economia di Valtellina e Valchiavenna intrapreso nei giorni scorsi. Dai più arriva l'invito all'amministrazione comunale a pensare ad un rilancio del commercio in centro che passi da un accesso più agevole all'area pedonale e, ancor prima, ad un deciso ripensamento della vocazione cittadina. Se, cioè, far di Sondrio una realtà veramente turistica e o una città di servizi qual è in questo momento.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
7 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top