Strada di Forcola, riaprirà entro l’estate

E’ tramontata l’ipotesi di realizzare una variante all’attuale tracciato della Pedemontana Orobica teatro, lo scorso 21 dicembre, del distacco di 4mila metri cubi di roccia piombati sulla strada provinciale.
“Troppo lunghi i tempi previsti per la progettazione, approvazione e realizzazione di una nuova bretella – è scritto nella nota stampa inviata questa mattina ai media dal presidente della Provincia di Sondrio, Elio Moretti – incompatibili con l’esigenza, manifestata anche dal sindaco di Forcola, Tiziano Bertolini, di ripristinare al più presto la percorribilità della carrozzabile”.
Per questo, di comune accordo e sentito il responso del geologo Giovanni Songini, si è deciso per la messa in sicurezza del versante franato e il ripristino dello status quo ante. Di un intervento significativo si tratta, perché l’ammasso roccioso sopra la provinciale è fortemente fratturato, e va consolidato adeguatamente. Si parla di un impegno di spesa di 500mila euro, che verranno appostati sul prossimo bilancio della Provincia. Seguirà la redazione del progetto e l’appalto dei lavori destinati a partire non prima del prossimo aprile, causa anche il gelo di questo periodo. Intervento che durerà circa due mesi. Entro l’estate, quindi, la riapertura al transito del tratto ostruito.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
3 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top