Economia circolare. Oggi incontro per nuove sostenibilità.

Per parlare di economia circolare, è innanzitutto necessario spiegare cosa questo termine stia ad indicare.
Ebbene, con economia circolare si intende un’economia pensata per potersi rigenerare da sola, un sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi.
Dell’applicazione e dello sviluppo di questo modello nei paesi di montagna, si è parlato nel primo pomeriggio di oggi durante l’incontro organizzato nel capoluogo dal consigliere regionale Simona Pedrazzi in collaborazione con il Comitato per la promozione di “Le Prese”.
Un meeting rivolto innanzitutto alle pubbliche amministrazioni ed alle associazioni di categoria.
Ridurre l’impatto delle azioni umane sul preziosissimo ambiente circostante è possibile: questo in un territorio, il nostro, dalla realtà fisica particolare, idrogeologicamente instabile, e nel quale, è bene specificarlo, non tutte le normative in vigore sono calzabili. Da qui la speranza di un loro adattamento.
Tra le note dolenti, innanzitutto il capitolo rifiuti.
Intervento di Simona Pedrazzi, Consigliere Regione Lombardia
Agricoltura di montagna, turismo sostenibile ed economia circolare: tre tematiche tra esse complementari, verso le quali punta il Comitato per la promozione di “Le Prese”, co-organizzatore dell’incontro odierno. Un comune dell’alta valle, dalle alte potenzialità, adagiato su di un’area nella quale problematiche come quella della comunicazione viaria rimangono attuali.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 11 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top