Esclusivo: il Plinio inabissato diventa materia di convegno

Si chiama Andrea Murdock Alpini, ha 33 anni, è di Varese, e di professione fa il subacqueo. Ha fatto la spola avanti e indietro da Novate Mezzola per mesi. Scopo, scandagliare le acque del lago alla ricerca del relitto del Plinio, il più glorioso piroscafo a vapore e a pale della navigazione lariana che giace in fondo al lago dal 9 dicembre 2010.
Un forte vento ne aveva rotto gli attracchi, si era riempito di acqua, inclinandosi e, pian piano scivolando sul fondale pendende a una profondità di 45 metri.
Costruito nel 1880 da un armatore di Zurigo, il Plinio era stato inaugurato nel 1902, ed era divenuto il fiore all’occhiello della flotta di navigazione lariana, gemello del Concordia che, ancora oggi, naviga sul lago di Como. Sua particolarità quella di essere il più veloce piroscafo a vapore, per l’epoca, capace di raggiungere i 27 chilometri orari.
Rimasto in servizio fino agli anni Sessanta, nel 1973 è stato acquistato dal centro nautico Alto Lario di Colico che lo aveva posizionato nel nuovo porto del paese con la funzione, triste, di flangiflutti. Poi era stato adibito a ristorante e, nel 1998 messo in vendita e rilevato dal gestore dell’allora ristorante Barcaccia di Verceia. Davanti alla quale, nove anni fa, si è inabissato. Molti sub hanno cercato di raggiungerlo, ma nessuno ci è riuscito. Salvo Andrea Murdock Alpini.
Immersione difficile, la sua, perché il Plinio, pur essendo un relitto in buono stato di conservazione, giace in acque molto torbide, per effetto di assenza di ricircolo in un bacino chiuso e freddo.
Un carisma, una competenza, quella del sommozzatore amico di Novate Mezzola che ha conquistato anche Gianni Nonini, il custode del lago, che ha sondato il personaggio a lungo prima di dargli il via libera all’immersione che, proprio per questo, assume connotati di esclusività.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 8 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top