Tir impantanati, statali 36 e 38 off limits

Giornata difficile sulle strade statali e provinciali di Valtellina e Valchiavenna. Anche se annunciata e del tutto in linea col periodo, la nevicata ha mietuto le sue “vittime”. I fiocchi sono scesi incessantemente, da questa mattina, su tutta la provincia di Sondrio con pesanti conseguenze sulla viabilità.
Il primo intoppo si è avuto sulla Statale 36 dello Spluga, all’altezza della località Porrettina di Prata Camportaccio. Un autoarticolato, vuoto, diretto ad una fabbrica della Valchiavenna, si è intraversato, finendo per occupare tutte e due le carreggiate e con la motrice dentro il prato. Nessun ferito, fortunatamente, ma un riverbero sulla viabilità che ha paralizzato l’arteria per quattro ore. Col traffico deviato sulla provinciale Trivulzia, pure innevata, per cui i rallentamenti sono stati inevitabili.
“Episodio che evidenzia tutte le criticità della nostra statale 36 – rimarca Davide Tarabini, sindaco di Prata Camportaccio -, così come la strategicità dello svincolo della Tomba, che, pur con tutte le sue carenze è stato provvidenziale anche in questa circostanza. Auspico che sia possibile mettervi mano, però, al più presto, per riqualificarlo e metterlo in sicurezza”.
Secondo nodo cruciale, quello di Tirano, località Campone. Anche qui, pensantissime ripercussioni sui mezzi in transito causa il blocco della circolazione in salita, verso Bormio. Alcuni autoarticolati si sono impantanati nella neve, senza rimedio. Anzi, col pericolo di scivolare all’indietro. Stop inevitabile per montare le catene, e deviazione del traffico sulle strade provinciali. Un calvario.
Che si è ripetuto anche sulla provinciale numero 10 della Costiera dei Cech, nel morbegnese, dove parecchie auto sono finite fuori strada. Sul posto di vigili del fuoco di Morbegno.
Rallentamenti, per tutta la giornata, sull’intero asse viario provinciale. Per raggiungere le località di Valtellina e Valchiavenna, assicurano dalla Polstrada di Sondrio, c’è voluto almeno il doppio del tempo medio di percorrenza. Intasamenti un po’ ovunque. A Sondrio tarda mattinata difficile, almeno fino a quando i mezzi spazzaneve non sono entrati massicciamente in azione ripulendo le carreggiate.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
16 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top