SFUMA LA FUSIONE TRA CONFINDUSTRIA BERGAMO E CONFINDUSTRIA LECCO E SONDRIO

Sospeso il progetto di accorpamento integrale, ma andrà avanti la collaborazione sui progetti comuni.
I Consigli Generali di Confindustria Bergamo e Confindustria Lecco e Sondrio hanno deliberato consensualmente di non dar seguito al percorso di fusione fra le due Associazioni avviato a gennaio 2021 che avrebbe dovuto concludersi nel 2022.
“Il progetto, - sottolinea il presidente di Confindustria Bergamo Stefano Scaglia – puntava a creare una realtà associativa ancora più efficace e incisiva, valorizzando competenze e conoscenze. I lavori sin qui svolti hanno evidenziato tutta la complessità del processo di integrazione avviato, in particolare, non è stato individuato un modello considerato efficace da entrambe le parti. Parallelamente, sono però emersi molti temi su cui si lavorerà nei prossimi mesi per realizzare sinergie, sia sul fronte dei servizi -in particolare nell’ambito della formazione- sia sul fronte delle infrastrutture, oltre ad altre importanti opportunità legate ad eventi come le olimpiadi invernali di Milano Cortina”. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
1 + 4 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top