Frana di Villa,il pericolo rimane

Il versante della Motta Marcia, attentamente monitorato con fotoelettriche per tutta la notte dai vigili del fuoco di Mese, ha tenuto. Nonostante il maltempo che ha imperversato anche ieri sera, ulteriori distacchi non si sono verificati, tuttavia, il pericolo non è del tutto rientrato. Prudenza vuole che le abitazioni comprese fra i civici 30 e 34 di via Case Foratti e i civici da 67 a 73 di via Roma, l'area maggiormente esposta a eventuali crolli, restino vuote pur se a titolo altamente prudenziale. Fino alle 17 di oggi, i venti residenti evacuati ieri pomeriggio, avevano sperato di poter rientrare quanto prima, e, queste, erano anche le intenzioni iniziali degli amministratori. Ma il resoconto fornito dal geologo della Comunità Montana Valchiavenna, Andrea Tedoldi, a seguito del sopralluogo in quota effettuato questa mattina unitamente agli operai specializzati in interventi di disgaggio e messa in sicurezza in parete, ha consigliato diversamente gli amministratori locali. Permangono rocce esposte e instabili che, improvvisamente, potrebbero staccarsi e rotolare, come hanno già fatto ieri, in più riprese. Purtroppo anche le vasche di contenimento realizzate nel 1987, che hanno fatto un ottimo lavoro ieri, si sono di molto rovinate, e, ora, la caduta di eventuali massi non potrebbe essere adeguatamente contenuta.
Rientrato anche il fronte apertosi, sempre lunedì notte, in alta Val Bodengo, sopra Gordona. 250 i metri cubi di materiale rotolati sulla pista forestale della val Bodengo, a val Piodelascia, nei pressi dell’abitato d’alta quota di Bodengo dove, in questo periodo, si trasferiscono almeno 150 persone. Lo smottamento si è verificato intorno alle 5.30 del mattino, ma già tre ore dopo, dipendenti comunali e membri del Consorzio di Bodengo, avevano sgombrato il materiale e assicurato il transito a senso unico alternato. I lavori di messa in sicurezza del versante a ridosso della strada sono terminati oggi a mezzogiorno anche se dovranno, necessariamente, seguire verifiche anche a monte nei prossimi giorni.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
2 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top