Treni. “All’incontrario van…”

 

Quest’oggi, giornata di scioperi nel settore dei trasporti pubblici.
L’agitazione, organizzata da FILT CGIL, FIT CISL e Uiltrasporti, alla base della quale sta la richiesta di garanzie e risorse destinate ad infrastrutture, mezzi e salvaguardia occupazionale, si è estesa nella nostra provincia per quattro ore, dalle 16,30 alle 20,30.
In un comunicato di FILT CGIL, la segreteria generale fa presente che nonostante la già critica situazione legata ai trasporti ferroviari lungo la provincia di Sondrio, due treni Coradia, che erano appena stati aggiunti alla flotta operante in valle, sono ritornati al mittente ed andranno ad arricchire il parco treni operante sulla linea per Malpensa. Al loro posto, sulla tratta che serve il territorio valtellinese, sono tornati a prestare servizio due vecchi treni, i famigerati 582, modelli che superano i quaranta anni di età, nonostante fosse stata promessa la rottamazione di questi ultimi.
Nel comunicato, si richiama altresì l’attenzione di Rete Ferroviaria Italiana affinchè venga ripristinata, in maniera definitiva, la pompa idrica che fornisce acqua ai pulitori: l’apparato è infatti fuori uso da ben due mesi.
In un momento particolarmente critico e colmo di incognite per il comparto trasporti, nonostante si torni costantemente a parlare di turismo in valle e delle grandi opportunità per l’intera provincia legate alle possibili olimpiadi invernali 2026, a ridosso delle decisioni del CIO dei prossimi giorni, la partita trasporti pubblici rimane abbondantemente aperta.

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
7 + 2 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top