“Sguardi Plurimi”. A Sondrio l’arte che abbatte i confini.

Arte, comunicazione. Multicultura.
Vi è questo al centro della Mostra allestita presso il Museo Valtellinese di Storia e Arte di Sondrio, e che nasce da un’idea della Professoressa Tiziana Valzelli, docente presso l’Accademia di Brera, a Milano.
Parliamo di “Sguardi Plurimi”, un vero e proprio percorso nel quale il rapporto tra tre nazioni, Italia, Romania e Germania, tre scuole, tre culture, viene sugellato attraverso un’esposizione che diviene, di fatto, un simbolo di dialogo internazionale, del superamento di ogni barriera nella celebrazione di un messaggio multiculturale.
Lo scorso venerdì, l’inaugurazione della mostra.
In mostra, le opere di tre pilastri dell’arte europea: Markus Lupertz, dell’Accademia di Belle Arti di Dusseldorf, tra i maggiori espressionisti tedeschi. Joan Sbarciu, artista rumeno, direttore dell’accademia di Belle Arti, Arte e Design di Cluj, e Guido Pertusi, ordinario dell’Accademia milanese di Brera.
Tre luminari dell’arte europea ed internazionale, ai quali si affiancano tre giovani artiste: Ramona Raus, Olimpia Bera ed Anna Mottarella.
Per l’artista rumeno Joan Sbarciu, una forma d’arte informale, sfilacciata, nebbiosa, che richiama a Rothko. Per Markus Lupertz, imponenti le tre tele, di vaste proporzioni, ospitate nella mostra e che, nella maestosità delle sagome, danno l’idea di come l’artista tedesco abbia portato il proprio nome all’attenzione del mondo intero.
E poi le tele ed i marmi di Guido Pertusi: in lui, l’idea del segno, incarnato nelle sagome, diviene trainante nella sua idea di fare arte, accomunandolo all’ideale del neoplasticismo internazionale.
Un’esposizione attraverso la quale, fino al 31 gennaio prossimo, il polo museale della città di Sondrio si propone all’attenzione non solamente dei propri abitanti ma di tutti coloro i quali, da tutta la regione, vogliano assaporare un’esperienza senza barriere nell’arte
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
6 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top