“L’Africa come futuro del mondo”. Somoza a Morbegno.

I rapporti tra Africa ed Europa al centro dell’incontro dello scorso giovedì organizzato dal Circolo Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani di Morbegno, associazione Senegal Contact onlus e Centro Provinciale Istruzione Adulti Sondrio. Intitolata “Africa ed Europa. Quali urgenze?”, la conferenza ha avuto come relatore d’eccezione il giornalista e scrittore Alfredo Luis Somoza, presidente dell’Icei (Istituto per la cooperazione economica internazionale), da anni impegnato nell’informazione radiofonica. Comprendere i temi globali ci aiuta anche a conoscere gli argomenti locali.

Hanno radici antiche i legami tra le due nazioni, fondati sulla cooperazione, a dispetto della mancanza di una vera e propria politica dell’Europa verso il continente africano.

L’Africa, un continente giovane, ancora alla ricerca di una sua collocazione. Far crescere l’economia, creando posti di lavoro, è una delle priorità per quella che, sulla carta può essere la terra del futuro, e che dal canto suo dispone di un tesoro minerario unico al mondo.

L’Italia dunque, secondo Somoza, potrebbe esercitare un ruolo importante nel miglioramento della qualità del prodotto agricolo africano, essendo ai vertici per quello che concerne la valorizzazione della produzione alimentare. Un’Africa che, nell’agricoltura, non esprime al meglio tutte quelle innumerevoli proprie potenzialità.  

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
10 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top