Per Latteria di Chiuro nuovo attestato.

 

Un altro attestato di qualità, un’ ulteriore autenticazione che va ad aggiungersi alla già nutrita lista di riconoscimenti per un settore trainante del territorio valtellinese come quello del lattiero caseario.
Parliamo di certificazioni ed in particolare della IFS, acronimo di International Featured Standard, che la Latteria Sociale Cooperativa di Chiuro va ad aggiungere alla serie di attestazioni già conferitele: la ISO 22005 per la tracciabilità del latte, il certificato della World Halal Autority e l’attestazione che identifica i prodotti di origine BIOLOGICA.
Alla base del riconoscimento, una attività tutta puntata all’ottimizzazione dei processi produttivi, a partire dalla mungitura del latte fino alla distribuzione dei prodotti finiti.
La IFS, giunge dopo una accurata verifica ispettiva realizzata dall’ente preposto lo scorso mese di settembre, su richiesta della Latteria Sociale che dal 1957 ha sede nella media valle, e mette in luce una politica sempre più comune tra le aziende, cooperative e non, di questo territorio: il fine, è di evidenziare la accurata selezione delle materie prime, il latte in questo caso, l’autenticità dei prodotti rigorosamente NON OGM e la veridicità di quanto viene riportato sull’etichetta.
La trasparenza, dunque, alla base del rapporto tra produttore e consumatore, una tendenza alla quale buona parte dell’industria alimentare dell’intera nazione crede: ne va dell’autenticità di uno dei patrimoni d’Italia, quello alimentare.
 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
16 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top