Morbegno, un tango da tutto esaurito

Ha conquistato tutti il tango a Morbegno, per due giorni in vetrina con affermati professionisti del ballo argentino, e grandi musicisti. Gesti sensuali, passi sincronizzati, abbracci e improvvisazioni hanno caratterizzato l’edizione numero 11 del Tango festival, inserita nella rassegna AlpiSonanti, con direttore artistico Ivana Zecca. Una manifestazione che ha avuto il suo apice sabato sera con lo spettacolo “Vuelvo al sur” all’Auditorium di Sant’Antonio, esaurito in ogni ordine di posto. Seguite anche le milonghe ballate nel Chiostro subito dopo lo spettacolo, ma anche i flash mob tra le vie del centro cittadino della mattinata e le lezioni individuali e collettive, della domenica. Sul palcoscenico sono saliti i ballerini: Celeste Medina e Andrés Sautel, dotati di una tecnica solida e precisa, e la coppia formata da Pamela Mendez e Luca Napoli, protagonisti un tango sensuale ed energico.
Insieme a loro l’orchestra Tango Spleen, costituita dal cantante Mariano Speranza, al pianoforte, Francesco Bruno al bandoneòn, Andrea Marras al violino, Elena Luppi alla viola, Daniele Bonacini al contrabbasso.
A chiudere lo show un colpo di scena: alcuni spettatori delle prime file si sono alzati dalla platea e si sono esibiti sotto il palco, accompagnati dalla musica dell’orchestra.

 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
6 + 1 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top