A Giorgetti il Premio Madesimo.

Non se lo aspettava, questo premio, forte di 24 anni di storia, Giancarlo Giorgetti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, da anni frequentatore di Campodolcino e Madesimo. Addirittura in anticipo, ha raggiunto, sabato pomeriggio, la sala congressi della Perla della Vallespluga, dove, insieme a Massimo Sertori, assessore regionale alle Politiche per la Montagna, ha incontrato una nutrita delegazione di sindaci della Valchiavenna per un primo passaggio interlocutorio. Presenti, Franco Masanti, Luca Della Bitta, Enrica Guanella, Severino De Stefani, Massimiliano Tam, Michele Rossi. In relazione alle Olimpiadi del 2026, Masanti ha chiesto un ritorno in termini di immagine per la sua Madesimo non direttamente coinvolta nei giochi.

Tutti i sindaci hanno poi messo sul piatto due temi che stanno particolarmente a cuore.

Sullo sfondo, ma neanche tanto, il rifacimento del by pass di Gallivaggio, distrutto dalle intemperie del 12 giugno scorso, di cui abbiamo chiesto conto a Massimo Sertori, assessore regionale alla Montagna.

Rassicurazioni sono giunte da Giorgetti, sulle Olimpiadi del 2026 messe in forse dalle rimostranze ultime del Comitato olimpico internazionale, fondate, sottolinea il sottosegretario, su una legge delega ancora tutta da declinare

Davanti alla folta platea di residenti e turisti, poi, sia Giorgetti sia Sertori, hanno ritirato rispettivamente il Premio Madesimo e il Premio Bertacchi (istituito proprio nell’anno sel 150° dalla nascita), vasi di antica fattura in pietra ollare opere di Roberto Lucchinetti.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
5 + 13 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top