IL GIRO DELLA RINASCITA (E spunta il Mortirolo)

Diciamolo subito a scanso di equivoci. La nuova collocazione in calendario del Giro d’Italia non è ottimale. Questo non ha tolto l'entusiasmo, e la voglia di fare, di chi lavora e prepara la Corsa Rosa. Anzi il ciclismo italiano vuole vincere questa doppia sfida; quella contro la pandemia e quella contro il calendario

Stelvio difficile da affrontare ad ottobre? In Valtellina non mancano certo le salite. Spunta allora un piano "B'' che comprende il Mortirolo, la salita tanto cara a Marco Pantani.

La Corsa Rosa si disputerà in contemporanea con tre Classiche Monumento (Liegi-Bastogne-Liegi, Giro delle Fiandre, Parigi-Roubaix), ad appena due settimane dalla conclusione del Tour de France.

Giro l'Italia grande evento sportivo e mediatico ma anche vetrina per il nostro turismo, un settore che dopo la pandemia dovrà forse ripensarsi

E allora riflettori sul Giro l'Italia anche come occasione per la rinascita del nostro turismo. E non mancheranno i grandi nomi dallo slovacco Peter Sagan personaggio che buca lo schermo e crea interesse al di la delle sue vittore a Vincenzo Nibali che vorrebbe essere al via del Giro per provare a 35 anni a vincerlo ancora.     

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
15 + 3 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top