Lettere offensive a collega ed enti locali. Arrestato medico Inail.

Durante i mesi di ottobre e novembre dello scorso anno, aveva inviato lettere anonime contenenti offese e minacce agli uffici della Prefettura di Sondrio, del sindaco dello stesso capoluogo ed agli uffici della polizia locale cittadina, su fogli recanti l’intestazione di uno studio medico legale.

Peccato che lo stesso intestatario di quei fogli, un dirigente medico in attività a Sondrio, si fosse visto recapitare altre lettere, anch’esse recanti le stesse offese e le stesse minacce.

Ed è proprio su segnalazione di quest’ultimo che ha potuto prendere il via quell’indagine che, diretta dal Procuratore della Repubblica di Sondrio dott. Claudio GITTARDI e dal Sostituto Procuratore d.ssa Chiara COSTAGLIOLA, nella tarda mattinata di ieri ha visto F.O., queste le iniziali, dirigente medico quarantacinquenne dell’Inail di Sondrio, originario e residente nella provincia di Varese, finire agli arresti domiciliari per il reato di calunnia.

Durante il periodo delle indagini, è stato inoltre possibile appurare che lo stesso autore delle false missive, aveva fatto recapitare un’altra lettera presso gli uffici sondriesi dell’Agenzia delle Entrate, nella quale il medico, già destinatario di altre offese, veniva accusato di aver commesso reati fiscali del tutto inesistenti.

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
14 + 6 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top