A Bormio, il Rotary premia la letteratura.

Prestigiosa novità per il Premio Letterario Internazionale ‘Rotary Club Bormio Contea’ che in questi giorni ha ottenuto il Patrocinio di Regione Lombardia. La quarta edizione dell’evento culturale ideato da Paola Romerio Bonazzi ex presidente del club oggi segretario tutto fare, rafforzato nei suoi contenuti e ampliato, previsto per giovedì 8 luglio presso l’incantevole cornice del salone dei balli dell’Hotel Bagni Nuovi, non solo verrà inserito nella due giorni del festival ‘Milanesiana Itinerante’ che Elisabetta Sgarbi presenzierà a Bormio per il terzo anno giovedì 8 e venerdì 9 luglio, ma avrà come ospite d’onore l’assessore regionale ad autonomie e cultura Stefano Bruno Galli.

 Il bando di concorso del Premio, che scadrà il 20 maggio, intende valorizzare gli autori di lavori inediti che vogliano emergere.

Nel 2018 a vincere fu il giovane Andrea Quintili, il cui libro ‘Tre, ognuno ha i suoi fantasmi’ grazie alle credenziali del Premio Rotary è ora edito dalla casa editrice Edizioni del Sud. Il tema del Premio è rigorosamente libero, e spazia dalla narrativa, ai romanzi, alle autobiografie, all’argomento della montagna in letteratura, al thriller, riconfermando per il terzo l’anno l’apertura agli autori provenienti dal mondo carcerario e aprendo invece per la prima volta ai piccoli autori, con la sezione dedicata alla narrativa per bambini minori. Ad entrambe le categorie, verranno riservati premi speciali. Partecipare è facile, i testi inediti possono essere spediti sia in formato elettronico sia via corriere postale in tre copie cartacee direttamente all’indirizzo e mail: rotary@bormio o presso l’Hotel Baita Clementi di Bormio.

Assolutamente d’eccezione la giuria, con la presenza oltre che di giornalisti e personaggi della cultura locale, di Roberta Bellesini, vedova di Giorgio Faletti, dell’editor Benedetta Centovalli e dello scrittore Andrea Vitali. IL Premio Letterario è uno dei tanti eventi che il Rotary di Bormio sostiene per promuovere la cultura della pace in Italia e all’estero; Paola Romerio Bonazzi, appena rientrata da un viaggio in Galilea, dove nell’ambito del Progetto ‘Coesistenza’ ha accompagnato per conto del governatore Roberto Dotti del distretto 20/ 42 i dieci migliori laureandi israeliani e italiani tra cui anche la sondriese Martina Antonucci. 

  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
4 + 0 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top