Rinvenuto corpo senza vita ai piedi dello Scerscen: domani il riconoscimento.

E' stato ritrovato nella mattinata di oggi, nel territorio comunale di Lanzada, il corpo senza vita di un uomo sulla 50ina. Non esiste ancora la certezza assoluta che si tratti dell'escursionista tedesco di cui non si avevano notizie già da giorni e diretto in territorio svizzero. Di lui si sapeva soltanto che stava compiendo in solitaria la traversata delle Alpi sul confine tra Italia e Svizzera, passando dal Diavolezza. Ma il giorno in cui ci si attendeva di trovarlo nel territorio elvetico, il tedesco, sempre che si tratti di lui, non si era presentato all'appuntamento. Questa mancanza aveva fatto scattare l'allarme, nonché le ricerche dell'uomo, ricerche non certamente favorite dal cattivo tempo della scorsa settimana. Le temperature rigide, nonché la neve che ne aveva di fatto cancellato ogni traccia, hanno ostacolato il lavoro del personale del Soccorso Alpino, del 118 e degli uomini della GdF, coadiuvati anche dai colleghi della stazione aerea di Venegaro. Il cadavere è stato rinvenuto a quota 3300 m, in Alta Valmalenco, tra i rifugi Colombo e Paravicini, ai piedi del ghiacciaio dello Scerscen. Soltanto nella giornata di domani avrà luogo il riconoscimento cadaverico e si potrà dire con certezza se si tratti del 53enne di Francoforte, T.R., oppure no.
  • Commenti

0 Comments:

To prevent automated spam submissions leave this field empty.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
5 + 11 =
Risolvere questo semplice problema matematico e inserire il risultato. Ad esempio per 1+3, inserire 4.
Scroll to Top